Gruppo appartamento Cesena – Progetto Mercurio

Il Progetto Mercurio è una unità abitativa attivata dalla Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo nell'ambito dei servizi erogati, presso un unico edificio, in località Ponte Pietra di Cesena.

L’Unità abitativa si colloca all'interno del Sistema dei Servizi per le dipendenze patologiche dell’AUSL Romagna è un progetto volto ad offrire una collocazione abitativa residenziale permanente o temporanea, e di supporto, ed è destinato a 6 persone maggiorenni con problemi correlati alla tossicodipendenza, alcoldipedenza, comorbilità psichiatrica, cui sono riconosciute capacità evolutive, anche se presenti in diversa misura.

progetto-mercurio1
progetto-mercurio2
progetto-mercurio3
progetto-mercurio4
progetto-mercurio5

Tali persone devono possedere una condizione attuale di compenso ed equilibrio psico-fisico, senza limitazioni legali particolarmente restrittive da impedirne la libertà di spostamento e l'accesso a pratiche quotidiane di autonomia e per i quali sia stato pensato un percorso socio-riabilitativo, oppure che si trovino privi, o con una scarsa rete familiare, in grado di sostenere la loro situazione psico affettiva.

L’Unità abitativa, è un progetto residenziale di reinserimento sociale che ha lo scopo di:

  • garantire la domiciliarità;
  • migliorare la qualità della vita dei soggetti fruitori del progetto, sollecitando azioni quotidiane di gestione di sé allo scopo di limitare la dipendenza da altri e di scoraggiare atteggiamenti passivi e di delega;
  • prevenire l’isolamento e l’emarginazione favorendo rapporti interpersonali e relazioni affettive, mutuo aiuto e collaborazione tra gli ospiti;
  • evitare o ritardare l’istituzionalizzazione garantendo alla persona la permanenza nel proprio ambiente di vita, anche se in edificio differente dalla propria originale abitazione, con il supporto di un’assistenza qualificata ed integrata con altri servizi e con le risorse del territorio.
  • acquisire la capacità di gestione autonoma del tempo libero e della vita quotidiana;
  • supportare, nella fase iniziale del progetto, l’auto somministrazione delle terapie farmacologiche;
  • favorire un'attenta gestione del denaro;
  • sviluppare la socializzazione e la capacità di mediazione;
  • superare i comportamenti a rischio.
Progetto di intervento

Il progetto si rivolge a soggetti, che pur conducendo una vita parzialmente autonoma, necessitano di servizi di protezione e di supporto in un ambiente protetto.

I presupposti per l'accesso all’unità abitativa, sono accertati attraverso una valutazione congiunta da parte dell’equipe del Servizio inviante e dell’equipe dell’Unità abitativa;
Non possono fruire di tale servizio coloro che presentino bisogni sanitari ed assistenziali complessi e risolvibili solo mediante una assistenza sociosanitaria continuativa.

Personale addetto
Caratteristiche dell’Unità abitativa
Prestazioni e servizi
Ammissioni