Safe Entry – gestione ingressi Covid-19

Il progetto “Safe Entry”, della durata di 1 anno, è stato elaborato dalla Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo e dalla Coop. Sociale Progetto Crescita ONLUS, enti accreditati del territorio ravennate, in ragione del rapido evolversi della situazione epidemiologica al fine di creare “un filtro” in ingresso per tutti quei pazienti che devono intraprendere un percorso terapeutico all’interno delle loro strutture.

Presso la Struttura creata ad hoc si svolgerà il periodo di isolamento precauzionale della durata di 14 giorni, trascorsi i quali il paziente sarà trasferito presso la sede affidataria.

Il progetto è rivolto ad un massimo di 7 pazienti adulti (1 degli appartamenti è destinato al personale presente in struttura h24) con disturbo da uso di sostanze e/o dipendenze comportamentali, prima di accedere ad un percorso terapeutico presso l’ente accreditato.

Il personale

  • 1 Responsabile del servizio: si occuperà degli ingressi in struttura e di mantenere i contatti con le strutture invianti, oltre che della gestione della struttura stessa
  • 2 educatori/infermieri: gestione quotidiana delle attività
  • 1 operatore socio-sanitario
  • Medico di base: sarà stipulata un’apposita convenzione con il medico di base che ha il proprio studio in uno spazio adiacente alla struttura
  • 1 psicologa: per un supporto psicologico finalizzato alla gestione del periodo di isolamento precauzionale
  • 1 psichiatra: per l’eventuale gestione farmacologica dei pazienti
  • 1 operatore per le pulizie

All’interno della struttura verrà assicurata l’applicazione di tutte le procedure relative alla sicurezza in luoghi di isolamento precauzionale.

E’ stato predisposto, in accordo con le autorità sanitarie e le indicazioni date da queste ultime, un piano di azione ben definito con l'obiettivo di prevenire nuovi casi, ridurre i rischi tra gli ospiti e il personale, formalizzare tutte le procedure.